Leap Laboratory for Effective Anti-poverty Policies




Progetto TOP (Tutoring Online Project)

Gentile Dirigente Scolastico,

siamo un team di docenti dell’Università Bocconi e di Harvard. La contattiamo per informarla di un’iniziativa pilota che stiamo predisponendo, per aiutare le scuole secondarie di I grado in questo difficile periodo. A questa iniziativa partecipano anche l’Università Bicocca, l’Università Statale di Milano e altre università.
L’attuale fase di attività didattiche online rappresenta una sfida molto difficile da affrontare per le scuole, per gli insegnanti e per le famiglie. Numerose ricerche suggeriscono che l’istruzione online può avere conseguenze negative per l’apprendimento degli studenti provenienti da contesti socio-economici-culturali svantaggiati, andando così a incrementare le disuguaglianze di partenza.

Siete interessati ad offrire un tutor individuale gratuito ad alcuni studenti attualmente in condizione di difficoltà della vostra scuola?

Se sì, possiamo aiutare con il progetto TOP (Tutoring Online Program). Il progetto coinvolgerà studenti universitari che si offrono come volontari per fornire supporto a studenti/studentesse delle scuole secondare di I grado tramite tutoring gratuito online per aiutare gli studenti a svolgere i compiti richiesti dai loro insegnanti.
Se siete interessati a partecipare, cercheremo di fare il possibile per offrire questa possibilità agli studenti della vostra scuola. Tuttavia, non possiamo garantirlo a tutti. Se le domande dalle scuole secondarie di I grado saranno superiori al numero di tutor disponibili, faremo un’estrazione casuale per dare a tutti un’uguale opportunità di partecipare al progetto.

Che cosa deve fare la scuola per partecipare?


Il Preside, se interessato, deve comunicacelo prima possibile usando questo link.

Il Preside e gli insegnanti della scuola devono selezionare fino a tre studenti per ciascuna classe. Il criterio è che gli studenti siano bisognosi di questo servizio, dato il loro livello di apprendimento, le possibilità e la disponibilità di tempo della famiglia nel supportarli nei compiti e nelle altre attività consigliate dai loro insegnanti.

Il tutoring viene offerto in una o più di queste tre aree disciplinari, in base alle necessità dello studente:

o Matematica/Scienze/Tecnologia

o Italiano/Storia/Geografia

o Inglese

Prima di inviare la lista dei nominativi, la scuola deve chiedere ai genitori degli studenti identificati se (1) sono interessati a far partecipare il figlio/la figlia al progetto TOP (2) hanno a disposizione un computer/tablet e una connessione a internet per 30-40 minuti al giorno (3 ore alla settimana). Se i genitori sono interessati e c’è il supporto di base per il tutoring, devono fornire un indirizzo mail e/o un numero di telefono per essere contattati dal team del progetto TOP. Se i genitori non sono interessati o non c’è la possibilità di attivare il tutoring online con computer/tablet e connessione, la scuola procede a identificare altri studenti.


Il Preside deve raccogliere le informazioni sull’interesse dei genitori e completare il file Excel allegato con la lista dei nomi degli studenti e il contatto dei genitori. I tutor verranno assegnati a partire dal 6 Aprile. Consigliamo fortemente alle scuole di inviare quanto prima la lista dei contatti dei genitori, per aumentare le probabilità di avere assegnati dei tutor. La lista deve essere inviata a TOP@unibocconi.it.

Il team del progetto contatterà poi direttamente i genitori. Il genitore dovrà firmare un modulo di consenso informato impegnandosi a garantire la presenza di un adulto nella stanza durante il tutoring, oltre ad un pc o un tablet con connessione a internet. L’orario del tutoring verrà concordato tra famiglia e tutor. Il genitore si deve inoltre impegnare a completare un questionario di base per selezionare il miglior tutor per lo studente/la studentessa e un questionario alla fine dell’anno scolastico per permetterci di valutare l’attività.


Dopo aver assegnato i tutor agli studenti, forniremo al preside la lista dei tutor e i loro contatti (numero di telefono, indirizzo gmail, e indirizzo mail istituzionale dell’università). Il preside, se vuole, potrà contattare direttamente i tutor assegnati alla scuola per un colloquio e potrà metterli in contatto con un insegnante di riferimento per ciacuno studente.


Il tutoring potrà avvenire nella piattaforma utilizzata dalle scuole per le lezioni online (per esempio, Classroom, o altra). Il preside potrà offrire a ciascun tutor assegnato alla propria scuola l’accesso alla piattaforma online per facilitare il sostegno agli studenti nel fare le attività consigliate dai loro insegnanti.


I tutor saranno incoraggiati a consultare il sito Unimib, ove l'Università Bicocca offre modelli formativi per tutor nell’ambito della piattaforma 'Bicocca con le scuole' (https://www.unimib.it/coronavirus-informazioni-e-servizi/bicocca-cittadinanza/bicocca-scuole). All’interno di tale piattaforma vi sarà una sezione dedicata e i tutor potranno usufruire delle risorse formative gratuitamente disponibili. Inoltre, il team di ricerca ha chiesto all’Università Bicocca una collaborazione esterna per organizzare un supporto ai tutor del progetto TOP, attraverso consulenza periodica con supervisori esperti.

Il team di ricerca condurrà uno studio scientifico utilizzando questionari e dati amministrativi per valutare se questo intervento avrà effettivamente aiutato gli studenti, al fine di capire se possa essere utile eventualmente estendere il servizio anche in futuro. Per questa ragione, al termine del progetto, chiederemo agli insegnanti della materia di riferimento di completare un breve questionario per avere delle informazioni sull’utilità del tutoring nel supportare lo studente/la studentessa nell’apprendimento.



Speriamo Lei sia interessato/a a partecipare con la Sua scuola. In caso affermativo, raccomandiamo di comunicarcelo prima possibile usando questo link.

Cordiali saluti,

Michela Carlana, Harvard University
Eliana La Ferrara, Università Bocconi